Job Acts: la Corte Costituzionale legittima i licenziamenti collettivi

Tu sei qui:

La Corte Costituzionale ha recentemente preso una decisione che ha suscitato un ampio dibattito nel campo del diritto del lavoro. Le norme sui licenziamenti collettivi della legge Job Acts, promossa dal governo Renzi, sono state dichiarate legittime dalla Corte Costituzionale.. Job Acts: la Corte Costituzionale legittima i licenziamenti collettivi.

Intervento dell’avv. Cristiano Cominotto su Telelombardia.

Job Acts: la Corte Costituzionale legittima i licenziamenti collettivi

Il Job Acts è stata una riforma molto discussa che ha avuto l’obiettivo di favorire la flessibilità del mercato del lavoro italiano. La decisione della Corte Costituzionale ha sollevato preoccupazioni riguardo alla protezione dei diritti dei lavoratori.

La sentenza ha confermato la legittimità dei cambiamenti delle norme sulle tutele operative per i lavoratori che vengono licenziati in modo illegittimo, sia in casi individuali che in quelli di licenziamenti collettivi.

Prima del Jobs Act, i lavoratori licenziati illegittimamente avevano diritto a una serie di tutele legali, compresa la possibilità di essere reintegrati nel proprio posto di lavoro. Con la legge promossa dal governo Renzi queste tutele vengono ridotte dando meno oneri per i datori di lavoro in caso di licenziamenti illegittimi. La decisione della Corte Costituzionale ha suscitato reazioni contrastanti da parte di sindacati e associazioni di lavoratori.

Job Acts: la Corte Costituzionale legittima i licenziamenti collettivi

Hanno parlato di noi

Contattaci

Lunedì – Venerdì: 9.00 – 13.00 / 14.30 – 19.00

Lunedì – Venerdì:
9.00 – 13.00 / 14.30 – 19.00

image_pdfScarica articolo in formato PDF