Sosta selvaggia e risarcimento danni

Tu sei qui:

Sosta selvaggia e risarcimento danni Avvocato In questo articolo cercheremo di capire se vi può essere un collegamento tra sosta selvaggia e risarcimento danni. Quando si abita nelle grandi città, ma non solo, può capitare di essere vittima di qualcuno che parcheggia in modo tale da impedire ad altri l’utilizzo della propria vettura. Quando ci si trova in queste situazioni spesso ci si domanda cosa si potrebbe fare legalmente per rivalersi del torto subito e farsi risarcire il tempo perso. A rispondere a questa domanda è una recente Cassazione, la quale ha equiparato la sosta selvaggia al reato di Violenza Privata, un reato penale che può anche comportare ulteriori conseguenze in ambito civile per quello che concerne il risarcimento danni.

 

Sosta selvaggia e risarcimento danni, la Cassazione:

 

Come detto, la Corte di Cassazione, con una recente sentenza (sentenza n. 48346 del 07.12.2015), ha ritenuto che il parcheggio di una vettura eseguito intenzionalmente in modo da impedire ad un’altra automobile di spostarsi per accedere alla pubblica via integra una fattispecie penale. Questo implica che chi posteggia il proprio mezzo di trasporto in modo incivile può andare incontro al reato di violenza privata (art 610 del Codice Penale), punito nei casi più gravi con la reclusione fino a quattro anni, oltre che perseguibile anche civilmente con la conseguente richiesta di risarcimento danni. La Corte di Cassazione ha infatti stabilito che l’elemento caratterizzante del reato di violenza privata si realizza con qualsiasi mezzo idoneo a privare coattivamente la persona offesa della capacità di autodeterminazione e quindi della libertà di azione.

 

Sosta selvaggia e risarcimento danni, cosa rischia chi parcheggia in modo incivile?

 

Come abbiamo visto chi parcheggia in modo selvaggio potrebbe rischiare anche una denuncia penale, ma non solo. Infatti va considerata l’ovvia contravvenzione in base al codice della strada per il divieto di sosta e la rimozione del veicolo. Ma oltre a tutto questo non va sottovalutato il rischio di dover riconoscere un risarcimento danni al soggetto che si è trovato costretto a non poter utilizzare la propria auto, soggetto che in quel momento avrebbe potuto avere un’urgenza di carattere medico, lavorativo o privato.

 

Sosta selvaggia e risarcimento danni, cosa fare?

 

Il consiglio, se si dovesse essere vittime di un parcheggio selvaggio, è di contattare la Polizia Locale così da far verificare a quest’ultima il torto subito e in seguito di rivolgersi ad un avvocato per far valere i propri diritti.

Il risarcimento danni è materia conosciuta dagli avvocati “AL Assistenza Legale” sulla quale questi ultimi vantano forte esperienza. Per consulenza legale contatta 800 031760, numero verde sempre attivo.

AL Assistenza Legale

Dott. Claudio Bonato

www.alassistenzalegale.it

Sosta selvaggia e risarcimento danni

image_pdfScarica articolo in formato PDF