Risarcimento danni per ritardo nell’assunzione dopo concorso pubblico

Tu sei qui:

Risarcimento danni per ritardo nell'assunzione dopo concorso pubblicoRisarcimento danni per ritardo nell’assunzione dopo concorso pubblico

Sono numerosi ogni anno i concorsi pubblici attraverso i quali vengono selezionati i futuri professionisti della Pubblica Amministrazione.

Le procedure di concorso riguardano profili molto diversi tra loro, andando da incarichi dirigenziali ad incarichi per i quali può venire richiesto esclusivamente il diploma di scuola superiore.

Tra le migliaia di persone che ogni anno partecipano ai numerosi concorsi pubblici, tante si trovano a riempire le fila dei vincitori. Coloro i quali vincono un concorso pubblico hanno il diritto irrevocabile all’assunzione.

Risarcimento danni per ritardo nell'assunzione dopo concorso pubblicoRisarcimento danni per ritardo nell’assunzione dopo concorso pubblico: la Cassazione

Ma, per quanto possa sembrare impossibile, qualora si vinca il concorso non sempre si è assunti in tempi brevi.

Il periodo che separa la pubblicazione delle graduatorie e il momento dell’assunzione vera e propria deve essere accettabile, non solo secondo il buon senso ma anche per la giurisprudenza.

La Corte di Cassazione si è infatti espressa a riguardo con la sentenza numero 8687 del 04 aprile 2017.

Risarcimento danni per ritardo nell'assunzione dopo concorso pubblicoRisarcimento danni per ritardo nell’assunzione dopo concorso pubblico: danno economico

Se il vincitore di un concorso incappa in un’amministrazione che non rispetta le tempistiche di assunzione stabilite prima dell’avvio del concorso, addirittura non viene assunto nonostante l’esito favorevole, egli  è vittima di un danno economico inequivocabile.

Tale danno prende il nome di danno da ritardo nell’assunzione e lo stesso deve essere risarcito dall’amministrazione inadempiente.

Qualora il vincitore del concorso venga assunto in un momento successivo a quello concordato ha diritto a percepire come risarcimento danni le mensilità che gli sarebbero state comunque dovute nel periodo in questione.

Risarcimento danni per ritardo nell’assunzione dopo concorso pubblico: il Giudice civile

Risarcimento danni per ritardo nell'assunzione dopo concorso pubblicoLa Suprema Corte si è pronunciata in merito al risarcimento danni per ritardo nell’assunzione dopo concorso pubblico.  Attraverso l’Art. 69, comma 7, del  decreto legislativo n. 165 del 2001.

La Cassazione ha stabilito che per quanto riguarda il risarcimento del danno da ritardo nelle assunzioni pubbliche sarà il giudice civile l’unico responsabile a decidere.

In tutti i casi in cui i vincitori di concorsi non siano stati assunti entro il tempo limite indicato dal contratto, gli stessi avranno il diritto alla compensazione completa della propria carriera lavorativa a partire dalla data del superamento del concorso.

 

Quando si ha diritto a un risarcimento danni?

 

Per poter chiedere risarcimento danni devono sussistere questi punti imprescindibili:

  • Si deve aver subito un danno.
  • Vi deve essere un comportamento scorretto o illegittimo di qualcuno.
  • Deve esistere un nesso causale tra il comportamento scorretto e il danno subito.
  • Si deve poter provare che il nesso causale tra comportamento e danno sia effettivo.

 

Il consiglio, per chi abbia subito danni a causa di ritardo nell’assunzione, è quello di rivolgersi a un avvocato per poter far valere al meglio i propri diritti.

 

AL Assistenza Legale

Avvocato Cristiano Cominotto

www.alassistenzalegale.it

 

 

 

Risarcimento danni per ritardo nell’assunzione dopo concorso pubblico

image_pdfScarica articolo in formato PDF