Risarcimento danni per disservizio compagnia telefonica

Tu sei qui:

Risarcimento danni per disservizio compagnia telefonicaRisarcimento danni per disservizio compagnia telefonica

Nel dedalo di operatori telefonici che il libero mercato ha introdotto, negli ultimi decenni il malcontento dei consumatori non è certo diminuito.

Nonostante l’ampliamento di offerte e servizi per gli utenti che utilizzano una o più linee telefoniche (fisse o mobili che siano), tutt’oggi i disservizi delle compagnie telefoniche sono all’ordine del giorno.

Che si tratti del blocco della linea telefonica, la mancata attivazione della stessa entro i termini previsti dal contratto, un errore sulla bolletta telefonica…sono solo alcuni degli innumerevoli disservizi contro i quali un utente può incappare nel corso della sua esperienza con la telefonia.

Risarcimento danni per disservizio compagnia telefonicaRisarcimento danni per disservizio compagnia telefonica: tentativo di conciliazione

Ma come procedere dunque nel caso in cui un utente volesse fare causa alla compagnia telefonica per i disservizi subiti?

Sono molti infatti i consumatori che intendono fare una causa contro la propria compagnia telefonica a causa dei gravi danni subiti, anche per lungo tempo.

Oltre ai danni per non avere linea telefonica per più giorni, se non addirittura mesi, molti utenti non possono essere in contatto con famigliari e amici. Molti inoltre si ritrovano impossibilitati a lavorare a causa dell’inefficienza della linea.

Risarcimento danni per disservizio compagnia telefonicaRisarcimento danni per disservizio compagnia telefonica: la legge europea

La legge europea fortunatamente tutela i diritti del consumatore. In casi come quelli appena citati in maniera molto precisa. Secondo la legge, prima di fare causa alla compagnia telefonica colpevole dei danni che sta subendo, il consumatore è obbligato a proporre una mediazione.

Infatti, per quanto riguarda le dispute tra utente e fornitore di servizi (energia elettrica, linea telefonica, gas…) vi è l’obbligo di conciliazione tra le parti.

Risarcimento danni per disservizio compagnia telefonicaRisarcimento danni per disservizio compagnia telefonica: quando fare causa

Tale obbligo deve essere tentato prima di avviare qualsiasi altra procedura. Attraverso questo “passaggio obbligato”, l’utente dovrà cercare di raggiungere una soluzione, mediando con la compagnia telefonica.

Qualora l’utente non avvii il tentativo obbligatorio di conciliazione, ma proceda direttamente con un’azione giudiziaria, sarà il Giudice a informare l’utente dei suoi obblighi.

A questo punto, il giudice sospenderà l’iter burocratico. Fisserà un lasso di tempo entro il quale utente e compagnia telefonica dovranno tentare la conciliazione.

La causa pertanto verrà solo sospesa e non rigettata.

 

Quando si ha diritto a un risarcimento danni?

Per poter chiedere risarcimento danni devono sussistere questi punti imprescindibili:

  • Si deve aver subito un danno.
  • Vi deve essere un comportamento scorretto o illegittimo di qualcuno.
  • Deve esistere un nesso causale tra il comportamento scorretto e il danno subito.
  • Si deve poter provare che il nesso causale tra comportamento e danno sia effettivo.

Il consiglio, per chi abbia subito danni a causa della propria compagnia telefonica, è quello di rivolgersi a un avvocato per poter far valere al meglio i propri diritti.

Dott. Claudio Bonato www.alassistenzalegale.it

Risarcimento danni per disservizio compagnia telefonica

Hanno parlato di noi

Contattaci

Lunedì – Venerdì: 9.00 – 13.00 / 14.30 – 19.00

Lunedì – Venerdì:
9.00 – 13.00 / 14.30 – 19.00

image_pdfScarica articolo in formato PDF