Risarcimento danni per calamità naturali

Tu sei qui:

Risarcimento danni per calamità naturaliRisarcimento danni per calamità naturali

Capita sempre più spesso che il clima su tutto il territorio nazionale sorprenda per la sua volubilità.

Dalle coste flagellate da tornado e trombe d’aria, alle campagne flagellate dalla grandine e dalla neve nelle stagioni più disparate.

L’andamento climatico degli ultimi anni sta facendo preoccupare e soprattutto dannare un po’ tutti.

Risarcimento danni per calamità naturaliRisarcimento danni per calamità naturali: l’automobile

Lo sa bene chi, negli ultimi mesi, si è visto danneggiare pesantemente la carrozzeria della propria vettura, o il veicolo intero, proprio a causa di questo clima pazzo.

Alluvioni, frane, esondazioni e terremoti si sono fatti sentire in tutta Italia.

Pochi cittadini possono dire di non aver subito danni a causa di calamità naturali, alle automobili in particolare.

Eppure, vi è la possibilità per tutti i possessori di automobili di assicurare la propria vettura contro i danni causati dalle calamità naturali.

Solo in questo modo sarà possibile chiedere e ottenere un risarcimento per i danni causati al veicolo dalla calamità naturale.

Risarcimento danni per calamità naturaliRisarcimento danni per calamità naturali: la compagnia assicuratrice

Quando si stipula un contratto di assicurazione sulla propria vettura, sarà bene dunque valutare se inserire anche una copertura contro gli eventi atmosferici.

Si tratta infatti di una assicurazione accessoria, che va richiesta direttamente dal cliente all’assicuratore e inserita nel pacchetto scelto. Il costo per assicurare il veicolo contro le calamità naturali si aggira tra i 50 e i 70 Euro.

Vista l’entità dei danni cagionati dagli eventi atmosferici, non sembra una cifra così esosa.

Per ottenere un congruo indennizzo per i danni subiti dal veicolo a causa delle calamità naturali si dovranno seguire alcuni step ben definiti.

Risarcimento danni per calamità naturaliRisarcimento danni per calamità naturali: la denuncia

Innanzitutto, sarà opportuno che la vittima presenti una denuncia presso la stazione di Carabinieri, Polizia o Vigili del Fuoco più vicina.

Grazie a questa denuncia sarà possibile accertare il fatto che effettivamente si sia verificata tale calamità naturale.

Se si è impossibilitati a fare denuncia, sarà sufficiente recuperare il bollettino dell’Osservatorio meteorologico della zona che attesti l’evento.

Alla denuncia si allegheranno fotografie che testimonino i danni subiti dal veicolo e la richiesta di indennizzo.

Tutto il faldone di documenti verrà poi consegnato alla propria compagnia assicurativa.

Quest’ultima provvederà a verificare il nesso causale tra l’evento e i danni all’automobile.

Proporrà anche una stima dei danni, sulla base del valore di mercato del veicolo, riferito al giorno prima del verificarsi della calamità naturale.

Quando si ha diritto a un risarcimento danni?

Per poter chiedere risarcimento danni devono sussistere questi punti imprescindibili:

  • Si deve aver subito un danno.
  • Vi deve essere un comportamento scorretto o illegittimo di qualcuno.
  • Deve esistere un nesso causale tra il comportamento scorretto e il danno subito.
  • Si deve poter provare che il nesso causale tra comportamento e danno sia effettivo.

Il consiglio, per chi abbia subito danni a causa di calamità naturali, è quello di rivolgersi a un avvocatoper poter far valere al meglio i propri diritti.

AL Assistenza Legale

Dott. Claudio Bonato

www.alassistenzalegale.it

 

 

Risarcimento danni per calamità naturali

image_pdf Scarica articolo in formato PDF