Risarcimento danni causati da dieta

Tu sei qui:

Risarcimento danni causati da dieta Risarcimento danni causati da dieta 

Essere a dieta è una condizione orami abituali per tanti italiani.

Un nuovo modo di concepire quello che, in Italia, è un vero e proprio habitus culturale.

Nonostante la dieta mediterranea sia ritenuta una delle più sane e complete al mondo, in tanti ricorrono a una dieta alternativa per trovare un peso forma ideale.

Risarcimento danni causati da dietaRisarcimento danni causati da dieta: il medico

E si sa, allineare il proprio pasto con la lancetta della bilancia è un’operazione tutt’altro che facile. In molti dunque per perdere peso e rimettersi in forma decidono di affidarsi a un medico.

Questi li dovrà sostenere nel duro percorso che li porterà al raggiungimento del loro obiettivo.

Che si tratti di un bisogno scaturito da un problema di salute (diabete, apparato cardiocircolatorio, problemi respiratori) o un’esigenza estetica, la dieta è uno scoglio per tutti.

In Italia la dieta può essere prescritta esclusivamente da un medico.

Risarcimento danni causati da dietaRisarcimento danni causati da dieta: la Cassazione

È un errore affidarsi a un generico esperto, il quale non potrà mai avere le competenze necessarie e quantomeno il titolo per elaborare una dieta efficace sana per il paziente.

E con la salute dei pazienti non si può scherzare.

Lo sanno bene alcuni individui che hanno causato gravi danni fisici e morali a chi si era rivolto loro per perdere peso.

La Corte di Cassazione ha infatti sancito che chi non è medico non ha diritto di prescrivere una dieta.

La dieta è considerata dunque una vera e propria terapia.

Risarcimento danni causati da dietaRisarcimento danni causati da dieta: bendaggi e bypass gastrici

Assieme alle diete, per perdere peso, vengono considerati anche i bendaggi e i bypass gastrici.

Anche e soprattutto questi ultimi sono degli interventi chirurgici.

A maggior ragione eseguibili esclusivamente da medici professionisti, responsabili dell’esito delle operazioni come per qualsiasi altro tipo di intervento chirurgico.

Qualora ci si sottoponesse a una dieta e si verificassero gravi danni alla propria salute è possibile chiedere un indennizzo?

Si, è possibile ottenere un indennizzo se i danni sono cagionati da una prescrizione sbagliata o fatta in maniera approssimativa.

È inoltre possibile ottenere un risarcimento qualora la vittima in seguito alla dieta sbagliata sviluppi un aggravamento della patologia o scopra altre patologie causate dalla dieta.

Risarcimento danni causati da dietaRisarcimento danni causati da dieta: la legge

È possibile chiedere al medico un risarcimento danni quando vi sia tra i due un contratto professionale.

Il paziente avrà l’onere di fornire in Tribunale la documentazione necessaria a stabilire il nesso causale tra la dieta e i danni che questa ha cagionato.

È possibile inoltre chiedere un indennizzo per i danni cagionati da un bendaggio o da un bypass gastrico qualora vi sia tra paziente e medico un contratto di spedalità.

Ovvero un legame dato dalla struttura ospedaliera in cui il paziente è stato operato e il medico opera.

Quando si ha diritto a un risarcimento danni?

Per poter chiedere risarcimento danni devono sussistere questi punti imprescindibili:

  • Si deve aver subito un danno.
  • Vi deve essere un comportamento scorretto o illegittimo di qualcuno.
  • Deve esistere un nesso causale tra il comportamento scorretto e il danno subito.
  • Si deve poter provare che il nesso causale tra comportamento e danno sia effettivo.

Il consiglio, per chi abbia subito danni a causa di una dieta sbagliata, è quello di rivolgersi a un avvocato per poter far valere al meglio i propri diritti.

AL Assistenza Legale

Dott. Claudio Bonato

www.alassistenzalegale.it

 

 

 

Risarcimento danni causati da dieta

image_pdf Scarica articolo in formato PDF