Quale indennizzo per danni causati da minorenne

Tu sei qui:

Quale indennizzo per danni causati da minorenneQuale indennizzo per danni causati da minorenne

Può capitare più spesso di quanto si pensi di subire un danno causato dall’agire di un minorenne.

Che si tratti di un pallone calciato contro un serramento, o di un’opera d’arte rovinata a causa del passaggio incerto di un fanciullo, questi sono solo alcuni dei numerosi incidenti che un minore può causare all’altrui proprietà.

In casi simili a questi a chi rivolgersi se si ritiene di essere vittima di un incidente cagionato da un minore?

È lecito rivolgersi direttamente ai genitori di quest’ultimo?

Esistono altre forme di responsabilità oltre quella genitoriale?

Quale indennizzo per danni causati da minorenneQuale indennizzo per danni causati da minorenne: il ruolo dei genitori

Tendenzialmente infatti, la responsabilità delle azioni di un minore, fino al compimento della maggiore età, è dei genitori.

Tuttavia, le regole cambiano a seconda della circostanza nella quale si verifica il sinistro e soprattutto della persona che avrebbe dovuto vigilare sul comportamento del minore in quel momento.

È opportuno segnalare che, posta la responsabilità dei genitori sulle malefatte compiute dalla prole minorenne, quanto si può chiedere alla madre e al padre è esclusivamente un risarcimento economico.

Qualora si fosse coinvolti in un sinistro con dei risvolti penali, questi ultimi non ricadranno sui genitori, la loro responsabilità infatti varrà esclusivamente per quanto concerne il diritto civile e il Codice della strada.

Quale indennizzo per danni causati da minorenneQuale indennizzo per danni causati da minorenne: il Codice civile

L’articolo 2048 del Codice civile sancisce che

“Il padre e la madre, o il tutore,

sono responsabili del danno cagionato dal fatto illecito dei figli minori non emancipati

o delle persone soggette alla tutela,

che abitano con essi.

La stessa disposizione si applica all’affiliante.

I precettori e coloro che insegnano un mestiere o un’arte sono responsabili del danno cagionato dal fatto illecito dei loro allievi e apprendisti nel tempo in cui sono sotto la loro vigilanza.

Le persone indicate dai commi precedenti sono liberate dalla responsabilità soltanto se provano di non aver potuto impedire il fatto”.

Secondo la legge italiana, per i danni commessi dai minori rispondono i genitori, entrambi in egual misura.

Quale indennizzo per danni causati da minorenneQuale indennizzo per danni causati da minorenne: l’età

I genitori sono responsabili dei danni cagionati dai propri figli se il minore vive ancora con loro e se non è emancipato.

È minore emancipato il ragazzo con almeno 16 anni che non è più soggetto alla responsabilità dei genitori perché si è sposato.

Quale indennizzo per danni causati da minorenne: la scuola

Ma se il danno viene causato dal minore durante le normali ore di lezione a scuola?

In questo caso dei danni cagionati da minore risponderà l’insegnate al quale era stato affidato, poiché suo era il compito di vigilare sul minore durante l’orario scolastico.

Quando si ha diritto a un risarcimento danni?

Per poter chiedere risarcimento danni devono sussistere questi punti imprescindibili:

  • Si deve aver subito un danno.
  • Vi deve essere un comportamento scorretto o illegittimo di qualcuno.
  • Deve esistere un nesso causale tra il comportamento scorretto e il danno subito.
  • Si deve poter provare che il nesso causale tra comportamento e danno sia effettivo.

Il consiglio, per chi abbia subito danni a causa di un minorenne, è quello di rivolgersi a un avvocato per poter far valere al meglio i propri diritti.

Dott. Claudio Bonato www.alassistenzalegale.it

Quale indennizzo per danni causati da minorenne

Contattaci

Lunedì – Venerdì: 9.00 – 13.00 / 14.30 – 19.00

Lunedì – Venerdì:
9.00 – 13.00 / 14.30 – 19.00

image_pdf Scarica articolo in formato PDF