Intossicazione alimentare allergica per 13 bambini nell’asilo nido

Tu sei qui:

Intossicazione alimentareE’ stata una pausa pranzo più vivace del previsto quella vissuta il 5 novembre 2015 all’interno di una mensa dell’asilo nido di Melegnano cittadina alle porte di Milano, a causa dell’intossicazione alimentare allergica.

Dei 53 bambini che frequentano la scuola, 13 sono rimasti vittime di quella che all’inizio si pensava essere una probabile intossicazione alimentare e che si è invece rivelata allergia.

  • Ai piccoli è stata proposta una cura a base di antistaminici

I bimbi dell’asilo in questione, dopo aver consumato il pranzo in mensa, avrebbero presentato uno sfogo in volto, con macchie rosse e gonfiori: tutti sintomi di una intossicazione alimentare allergica. Le maestre dell’istituto avrebbero subito chiamato il 118 e avvisato i genitori dei bambini coinvolti.

Alla prima visita del personale sanitario, arrivato alla mensa dell’asilo nido, tutti i sintomi avrebbero confermato l’intossicazione, ma dal momento che erano assenti fenomeni di diarrea e vomito si è pensato in seguito ad una allergia da contatto. Un ulteriore accertamento al Pronto soccorso ha confermato la diagnosi, proponendo ai piccoli una cura a base di antistaminici.

  • In seguito all’intossicazione alimentare allergica sono intervenuti anche accertamenti da parte dell’ASL

Presente fin dai primi momenti il sindaco Bellomo, che afferma: “Sono corso appena appresa la notizia e lo spavento è stato enorme. Devo ringraziare tutti, dai medici al personale del nido, per come hanno saputo gestire la situazione di emergenza, con professionalità e attenzione. Ho subito scritto una lettera ai genitori di tutti i bambini per spiegare loro quanto era successo, consigliando di sottoporli a un controllo pediatrico anche in assenza di sintomi dell’intossicazione alimentare allergica. Concordemente a quanto accertato con l’Asl, la scuola rimane aperta e le lezioni proseguono normalmente anche se, naturalmente, verranno effettuati ulteriori controlli”.

  • All’esito delle verifiche si scoprirà cosa ha causato l’intossicazione alimentare allergica

Starà infatti alla ASL accertare quanto accaduto all’interno delle cucine e della mensa, per verificare le condizioni igieniche e il rispetto degli standard di qualità adoperati nella preparazione di alimenti per i piccoli ospiti del nido, a garanzia loro e dei genitori che quotidianamente li affidano alla struttura. Ovviamente si auspica che non vengano trovate delle responsabilità per i casi di intossicazione alimentare allergica, ma se così fosse si spera che vengano prese le misure necessarie per tutelare la sicurezza dei bambini e che i minori che sono stati vittime di questa vicenda percepiscano un risarcimento danni per quanto patito.

www.alassistenzalegale.it Dott. Claudio Bonato

AL Assistenza Legale – Risarcimento del danno

image_pdf Scarica articolo in formato PDF