Risarcimento danni per incidente navale agli eredi delle vittime del “Garau”

Tu sei qui:

Risarcimento danni per incidente navale agli eredi delle vittime Ammonta a 2 milioni e 800 mila euro la cifra di risarcimento danni per incidente navale riconosciuta ai parenti e eredi dei quattro mazaresi coinvolti nella tragedia del Garau. Sono 14 gli eredi delle vittime e ad ognuno di loro sono stati riconosciuti 200 mila euro di risarcimento danni per il naufragio del peschereccio Massimo Garau. A farne le spese è stato l’armatore della nave in questione. Mentre l’ex funzionario del Registro Navale di Trapani, che insieme all’armatore era stato imputato per nel processo per omicidio colposo plurimo in concorso, aveva già siglato un accordo con gli eredi: a questi ultimi aveva infatti già versato 400 mila euro.

 

Risarcimento danni per incidente navale, la storia del peschereccio Garau:

 

La storia della scomparsa del peschereccio Massimo Garau è stata per lungo tempo avvolta nel mistero. Inizialmente non si era sicuri di quello che fosse accaduto alla nave quando se ne persero le tracce, si ipotizzò anche un ammutinamento.  Si scoprì in seguito la verità, cioè che il Garau era affondato alle 18,27 di lunedì 16 febbraio 1987 a poche miglia dall’ isola dei Cani, scogli di terra tunisina sulla rotta per Gibilterra. Il mistero di quella che allora era una nave scomparsa era stato svelato dopo alcuni mesi di indagini: il Massimo Garau era in fondo al mare, a metà strada tra Capo Bon e l’ isola di Pantelleria. Nessuno dei 19 componenti dell’equipaggio riuscì a salvarsi. In quindici, morirono annegati, mentre gli altri quattro furono trovati assiderati su una scialuppa.

 

Risarcimento danni per incidente navale, le vicende giudiziarie del caso Garau:

 

Nel 2005, il processo penale all’armatore e l’ex funzionario si concluse in Cassazione con la prescrizione del reato che veniva loro contestato. Questo dopo l’assoluzione decretata in primo grado dal Tribunale di Marsala. Ai familiari dei marittimi  mazaresi deceduti si aprì però la strada per la richiesta del risarcimento danni in sede civile. Quindi nei primi giorni del 2016 gli eredi si sono visti riconoscere il risarcimento di 200 mila euro a testa.

 

AL Assistenza Legale

Dott. Claudio Bonato

www.alassistenzalegale.it

Risarcimento danni per incidente navale

image_pdf Scarica articolo in formato PDF