Maestro Violento: queste le accuse in una scuola primaria

Tu sei qui:

Maestro violentoMaestro violento:

 

“In una società completamente razionale, i migliori di noi dovrebbero aspirare a diventare insegnanti e il resto di noi dovrebbe adattarsi a qualcosa di meno, perché il trasmettere la civiltà da una generazione a quella successiva dovrebbe essere l’onore più alto e la più alta responsabilità che chiunque possa mai avere.” (Lee Iacocca)

 

Con queste parole si dovrebbero confrontare ogni giorno migliaia di insegnanti nel mondo per dare il giusto valore alla loro professione. Sembrerebbe che i valori e gli ideali sui quali ha basato la sua carriera un insegnante italiano, F.C. di cinquantacinque anni, non rispecchino la citazione del celebre imprenditore italoamericano.

 

  • Maestro violento: diciannove famiglie chiedono i danni

 

Ammontano infatti a diciannove le famiglie che si sono costituite parte civile in seguito alla denuncia sporta contro di lui, docente di ruolo in una scuola primaria trevigiana. Le segnalazioni di violenze sui bambini erano state numerose all’inizio dell’anno scolastico 2013-2014 ma, solo in seguito all’installazione di alcune telecamere nella classe e la successiva verifica da parte delle forze dell’ordine, si è arrivati alla constatazione che l’apertura di un fascicolo sarebbe stata l’unica cosa da fare per porre fine alle violenze su una classe di bambini di sei e sette anni.

 

  • Maestro violento: il docente è stato sospeso

 

La sospensione del docente è avvenuta ad ottobre 2014. In seguito a ciò è partito il processo che vede imputato l’insegnante elementare, rinviato a giudizio dal Giudice per le indagini preliminari il prossimo maggio.

 

  • Maestro violento: chiesto risarcimento di mezzo milione di euro

 

Le famiglie, costituitesi parte civile, hanno richiesto un risarcimento danni pari a mezzo milione di euro. E dato il ruolo educativo ricoperto dall’imputato, qualora venisse confermata la condanna per violenze su minori, la cifra richiesta come risarcimento danni dovrebbe essere esemplare affinché mai più si ripeta una simile barbarie nei confronti di minori e delle famiglie.

 

Dott. Claudio Bonato

 

AL Assistenza Legale

 

Maestro violento

 

 

 

 

 

 

 

image_pdfScarica articolo in formato PDF