Avvocato per evitare pignoramento della prima casa

Tu sei qui:

Avvocato per evitare pignoramento della prima casaAvvocato per evitare pignoramento della prima casa

Di questi tempi non è poi un’eventualità così rara trovarsi in difficoltà economica.

Non riuscire a mantenere coperte le spese abituali o le rate che si erano stipulate, rinviare pagamenti dovuti ai propri dipendenti, sono solo alcune delle forme più esemplari di difficoltà nel saldare i propri debiti.

Le cronache di questi ultimi anni non sono state parche nel raccontare quali tristi epiloghi si sono consumati di fronte all’aumento sempre crescente di cittadini con l’acqua alla gola.

Questo perché se non si riesce a coprire le spese, a non onorare i propri debiti, i propri beni possono venire pignorati per risolvere la situazione.

Avvocato per evitare pignoramento della prima casaAvvocato per evitare pignoramento della prima casa: il caso

Ci sono molte forme di pignoramento: tra esse vengono presi in considerazione il pignoramento dello stipendio o il pignoramento dei beni, specie dei beni immobili.

Molti cittadini si sono visti pignorati dei beni secondari, quali la casa delle vacanze, l’automobile, il box.

Ma ad alcuni è stata pignorata la prima casa.

Questo episodio si è verificato anche nel caso di un piccolo imprenditore. Il cittadino a fronte dei numerosi debiti si è visto pignorare dalla banca la casa nella quale viveva, la prima casa.

Egli si è rifiutato di cedere la proprietà alla banca e si è rivolto al tribunale per vedere riconosciuta la sua posizione.

Avvocato per evitare pignoramento della prima casaAvvocato per evitare pignoramento della prima casa: la sentenza

La Cassazione gli ha dato ragione.

Secondo il parere della giurisprudenza infatti è diritto di ogni cittadino mantenere la possibilità di portare avanti una vita dignitosa al fine di poter continuare a lavorare e ottemperare i debiti accumulati nel tempo.

La sentenza della Cassazione porta quindi un vantaggio a entrambe le parti: da un lato garantisce la prima casa al debitore, dall’altro questa situazione permette al debitore di continuare ad mantenere una situazione stabile, lavorare e poter pagare così i propri debiti alla banca.

Questa sentenza è quindi nell’interesse di entrambi.

Per sapere cosa prevede la legge, ascolta l’intervento completo dell’avvocato Cristiano Cominotto di AL Assistenza Legale su Radio LatteMiele.

 

 

Quando si ha diritto a un risarcimento danni?

Per poter chiedere risarcimento danni devono sussistere questi punti imprescindibili:

  • Si deve aver subito un danno.
  • Vi deve essere un comportamento scorretto o illegittimo di qualcuno.
  • Deve esistere un nesso causale tra il comportamento scorretto e il danno subito.
  • Si deve poter provare che il nesso causale tra comportamento e danno sia effettivo.

Il consiglio, per chi abbia subito danni a causa del pignoramento della propria abitazione, è quello di rivolgersi a un avvocato per poter far valere al meglio i propri diritti.

AL Assistenza Legale

Dott. Claudio Bonato

www.alassistenzalegale.it

 

 

Avvocato per evitare pignoramento della prima casa

image_pdf Scarica articolo in formato PDF