Le tutele legali di Airbnb

Tu sei qui:

Le tutele legali di AirbnbLe tutele legali di Airbnb

Sta prendendo grande quota Airbnb. Una valida alternativa alla sistemazione in hotel durante viaggi di lavoro o di piacere.

Airbnb permette di soggiornare all’interno di un appartamento o un’intera casa privata e si rivela molto economico.

Una vera e propria nuova frontiera dell’alloggio.

Quali sono le tutele e come far valere i propri diritti?

Le tutele legali di AirbnbLe tutele legali di Airbnb: come intervenire

A differenza degli albergatori tradizionali che svolgono la loro professione in maniera continuativa e costante, seguendo determinati standard, con Airbnb ci si rivolge a privati che mettono a disposizione i loro appartamenti.

  1. Attenzione ai danni che si possono causare nell’appartamento, soprattutto tutelandosi

In Airbnb le verifiche allo stato in cui lasciamo l’alloggio vengono solitamente fatte dopo la nostra partenza.

In hotel questo non succede, le pulizie quotidiane permettono una valutazione costante della situazione e eventualmente una richiesta di risarcimento contestuale alla nostra partenza.

Nel caso di Airbnb le richieste solitamente avvengono tempo dopo la nostra partenza e questo potrebbe inficiare la veridicità della situazione.

Le tutele legali di AirbnbLe tutele legali di Airbnb: la procedura online e il Codice del consumo

  1. Rivolgersi direttamente a Airbnb. Esiste una procedura molto precisa all’interno della piattaforma Airbnb online che mette in relazione cliente, ospite e servizio online garantendo una tutela a entrambe le parti. Si forma in questo modo una sorta di arbitrato tra le parti, senza dover ricorrere a vie legali.
  2. Un’ulteriore garanzia a tutela del cliente viene fornita dal Codice del consumo, a tutela dei consumatori italiani.

Per sapere cosa prevede la legge, ascolta l’intervento completo dell’avvocato Cristiano Cominotto di AssistenzaLegalePremium.it su Radio LatteMiele.

Quando si ha diritto a un risarcimento danni?

Per poter chiedere risarcimento danni devono sussistere questi punti imprescindibili:

  • Si deve aver subito un danno.
  • Vi deve essere un comportamento scorretto o illegittimo di qualcuno.
  • Deve esistere un nesso causale tra il comportamento scorretto e il danno subito.
  • Si deve poter provare che il nesso causale tra comportamento e danno sia effettivo.

Il consiglio, per chi abbia subito danni a causa di un alloggio in Airbnb, è quello di rivolgersi a un avvocato per poter far valere al meglio i propri diritti.

AL Assistenza Legale

Dott. Claudio Bonato

www.alassistenzalegale.it

 

Le tutele legali di Airbnb

image_pdf Scarica articolo in formato PDF